POSIZIONE
Via J. A. Spataro 17/A- 97100 Ragusa
ORE LAVORATIVE
8.00 - 18.00

Shop

Italiano alla prima classe della primaria con le nuove tecnologie. Metodologia standard e innovativa, con esempi

49,00

Descrizione

Corso di formazione professionale per docenti, organizzato e certificato da SO.GE.S (Società del gruppo Orizzonte Scuola), ente accreditato al Miur ai sensi della direttiva 170/2016

Tracciamento: 25 ore, il tracciamento include la fase di auto apprendimento. Superato il test di apprendimento, la certificazione valida per l’aggiornamento della formazione professionale del docente (secondo la direttiva 170/2016) sarà disponibile per il download all’interno dello stesso corso.

Titolo dell’iniziativa formativa: Italiano alla prima classe della primaria con le nuove tecnologie. Metodologia standard e innovativa, con esempi

Formatore: Antonietta D’Oria

Presentazione dell’iniziativa formativa

Nelle 3 video lezioni vengono illustrate, attraverso la visualizzazione di slide e link a risorse aggiuntive, le strategie, le modalità e i contenuti per insegnare italiano in una classe prima anche con le nuove tecnologie. Inserire app, software, applicativi nella didattica quotidiana rende le lezioni interessanti, motiva e incuriosisce gli allievi. Pur uscendo dalla cosiddetta “zona di comfort”, il tutto diventa accattivante e ludico. In un periodo storico, come questo,  in cui DAD e DDI diventano necessarie, imparare ad usare le nuove tecnologie per arricchire la didattica tradizionale è utile sia per il corpo docente che per gli alunni.

Italiano con le nuove tecnologie

Ci viene chiesto, oggi, di insegnare in tanti modi diversi e con l’ausilio di  metodologie e strumentazioni appropriate Gli insegnanti hanno bisogno di formarsi continuamente per stare al passo coi tempi, per acquisire nuove competenze, anche digitali. Il mondo del web è vasto e fuorviante, necessita di accurate selezioni per garantire al proprio percorso didattico un adeguato carico di strumenti, app e metodologie che rispondano alle esigenze di ogni singolo docente.Insegnare italiano con le nuove tecnologie è possibile, sia in DAD, che in presenza. La robotica educativa, le app e i software, utilizzati come strumenti, aiutano il processo di insegnamento-apprendimento. In questo percorso vengono presentati applicazioni e software utili alla didattica.  Il corso vuole offrire competenze esecutive e didattiche per riuscire ad utilizzare, durante la didattica a distanza, ma anche quella in presenza, strumenti, percorsi e metodologie innovative che vadano incontro alle esigenze di tanti docenti e alunni.

Tipologia iniziativa formativa

  • online

Ambiti specifici dell’iniziativa formativa

  • Sviluppo della cultura digitale ed educazione ai media

Ambiti trasversali dell’iniziativa formativa

  • Innovazione didattica e didattica digitale
  • Metodologie e attività laboratoriali

Destinatari

  • Docenti scuola primaria

Obiettivi dell’iniziativa formativa

  1. Capire in quale modo è possibile inserire le nuove tecnologie nella  didattica quotidiana
  2. Visualizzare esempi di buone pratiche di utilizzo di diversi metodi e strumenti per insegnare italiano in classe prima attraverso una didattica innovativa.
  3. Trasmettere la possibilità di innovare la didattica attraverso metodologie capaci di mettere il bambino al centro del percorso insegnamento/apprendimento, promuovendo l’apprendimento attraverso il fare, l’individualizzazione dell’insegnamento e un ruolo  del docente che coordina, sostiene, sollecita.

Anno Svolgimento 2021

Metodologie

  • E-learning

Materiali e tecnologie usati

  • Slide
  • Video
  • Web

Mappatura delle competenze

  1. Alcune competenze che l’alunno dovrebbe acquisire prevedono la partecipazione a scambi comunicativi con compagni e docenti formulando messaggi semplici e chiari, ascoltare e comprendere testi di tipo diverso, svolgere attività di riflessione linguistica per cogliere alcune caratteristiche specifiche di testi letti e/o ascoltati. Competenze che è possibile acquisire anche introducendo innovazione nella didattica con l’ausilio di app e software o la robotica educativa.
  2. Con la robotica educativa inserita nell’insegnamento dell’italiano,  si impara ad imparare; competenza collegata all’apprendimento, all’abilità di perseverare, di organizzare il proprio lavoro sia a livello individuale che in gruppo anche mediante una gestione efficace del tempo.
  3. Apprendere i nuclei fondanti dell’italiano attraverso il coding unplugged, sviluppa il pensiero computazionale, l’attitudine al problem solving  e alla risoluzione dei problemi.
  4. Il coding unplugged  porta ad una consapevolezza relativa al proprio processo di apprendimento con l’identificazione di metodi  e capacità di superare gli ostacoli; assimilazione di nuove conoscenze e abilità da applicare anche in contesti diversificati; motivazione e fiducia nelle proprie capacità.

Breve presentazione del relatore/formatore

Antonietta D’Oria è una docente di scuola primaria, primo collaboratore del Dirigente Scolastico, formatrice e Animatore Digitale. Appassionata di nuove tecnologie, da diversi anni si occupa di formazione in presenza e on line per docenti di ogni ordine e grado.

Si occupa di nuove strategie didattiche innovative nella didattica per la scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado.