POSIZIONE
Via J. A. Spataro 17/A- 97100 Ragusa
ORE LAVORATIVE
8.00 - 18.00

Shop

Maturità 2020, tra nuova normativa, nuovi adempimenti, verifiche, valutazioni e certificazioni. Corso con iscrizione e fruizione gratuite

0,00

Categoria

Descrizione

Organizzato e certificato da SO.GE.S, ente accreditato al Miur (Società del gruppo Orizzonte Scuola), in collaborazione con Orizzonte Scuola Formazione

L’iscrizione e la fruizione del corso sono gratuite.

Al termine delle videolezioni, dopo aver superato il test di apprendimento, è possibile richiedere la certificazione riconosciuta dal MIUR valida per il riconoscimento dell’aggiornamento dei docenti (come da direttiva ministeriale 170/2016), al prezzo di 49 euro.

Laddove non interessati all’acquisto della certificazione è possibile comunque continuare ad accedere gratuitamente al corso e avere la possibilità di visionare i contenuti per 150 giorni dal primo accesso.

Per iscriverti al corso concludi l’ordine a zero euro, per le istruzioni dettagliate sulla procedura clicca qui

Titolo dell’iniziativa formativa:

Maturità 2020, tra nuova normativa, nuovi adempimenti, verifiche, valutazioni e certificazioni  

Eventuale sottotitolo

La distanza esiste per essere percorsa… percorriamola

Formatore: Fundarò Antonio

Tipologia iniziativa formativa  Online

Presentazione dell’iniziativa formativa

La valutazione per competenze valuta attraverso prestazioni complesse (studio di caso, problem solving) la/le competenza/e di profilo in esito.

Si serve di Indicatori, Descrittori, Livelli. Gli indicatori di valutazione organizzano gli elementi fondanti della competenza disciplinare o interdisciplinare che vengono tradotti in comportamenti osservabili e valutabili attraverso i descrittori di performance.

Ogni performance può essere espletata a livelli diversi e pertanto è necessario esplicitare il giudizio valutativo corrispondente ai suddetti livelli in termini di autonomia e responsabilità.

Si tratta, dunque, di un intreccio di competenze e saperi personalizzati relativi a più dimensioni:

  • relazionale-affettivo-motivazionale
  • cognitiva
  • metacognitiva.

Ed oggi, in questo momento conclusivo di didattica a distanza?

Ambiti specifici dell’iniziativa formativa

•        Promozione consapevolezza del proprio sapere e autonomia nell’operare con il proprio sapere

•        Bisogni individuali e sociali dello studente

•        Inclusione scolastica e sociale

Ambiti trasversali dell’iniziativa formativa

•        Didattica e metodologie

Destinatari

•        Docenti scuola secondaria di II grado

Obiettivi dell’iniziativa formativa

L’ambiente di apprendimento mutato impone una riconsiderazione dei modelli di valutazione di competenze:
dal prodotto al processo attraverso il contesto:

· Conoscere il modello valutativo della DaD

· Conoscere gli strumenti valutativi digitali

· Conoscere le modalità per la valutazione didattica degli alunni per tutte le classi e negli anni ponte

· Conoscere ruoli e funzioni dei docenti nella valutazione e negli esami di Stato conclusivi del Ciclo di Studi

Programma sintetico dell’iniziativa formativa 

Step 1

La valutazione: riferimenti normativi e pedagogici

Le tre Ordinanze:

O.M. n. 9 del 16 maggio 2020

O.M. n. 10 del 16 maggio 2020

O.M. n. 11 del 16 maggio 2020

La tassonomia di Bloom

Step 2

Progettare ed effettuare la valutazione ai tempi della “Didattica a Distanza”

Il significato della valutazione:

·         Confrontare una situazione osservata con una situazione attesa

·         Assegnare significato agli esiti di tale confronto

·         Ricostruire i processi che hanno portato a tali esiti

·         Attribuire valore a tali esiti sulla base di un sistema di riferimento

·         Assumere decisioni operative sulla base di tali esiti

Step 3

La valutazione nelle classi non terminali

La privacy

Gli indicatori

Come si costruisce una rubrica di valutazione

Come si costituisce una rubrica:

·         Presentazione del compito di apprendimento

·         Individuazione delle dimensioni valutative- individua gli aspetti del compito che costituiranno gli “ambiti di valutazione”

·         Indicazione dei criteri di valutazione

·         Determinazione dei livelli di valutazione in termini di “autonomia” e “consapevolezza”

·         Le fasce di qualità della prestazione

·         I gradi di efficacia con cui una prova può essere svolta

Step 4

La valutazione nella classe Quinta della Secondaria di Secondo grado

Il Documento del 30 maggio (ex 15 maggio)

Ammissioni e non ammissioni

Handicap, Bisogni Educativi Speciale, inclusione

L’esame di Stato per gli alunni della classe Quinta della Secondaria di Secondo grado

Alunni assenti

Alunni impediti

Sessione straordinaria

Le Commissioni: operazioni e documenti

Le date e le coordinate organizzativi

Gli adempimenti connessi alla Sicurezza

Gli esami in presenza (organizzazione)

Cosa chiedere e cosa valutare

La griglia di valutazione

I crediti e il voto del colloquio

Anno Svolgimento: 2020

Tracciamento 25 ore, il tracciamento include la fase di autoapprendimento

Metodologie

•        E-learning

____________________________________

Materiali e tecnologie usati

•        PC

•        Video

•        Dispense

____________________________________

Tipologie verifiche finali

•        Test a risposta multipla

Mappatura delle competenze:

Autonomia didattica e organizzativa

 Progettazione partecipata degli ambienti di apprendimento

Didattica per competenze e innovazione metodologica

 Didattiche collaborative e costruttive

Competenze digitali e nuovi ambienti per l’apprendimento

 Cultura digitale e cultura dell’innovazione

 Documentazione dell’attività didattica

Articolazione dell’iniziativa formativa

La presente iniziativa formativa vuole sostenere il docente nella profilatura del proprio bisogno formativo, con riferimento ai contenuti esplicitamente connessi alle ipotesi di miglioramento di specifiche aree del proprio profilo di competenza, quali declinate al comma n. 129, art. 1 l. n. 107/2015 e successive circolari attuative.

L’iniziativa è articolata in lezione sincrona, supportate da un corredo di documentazioni rilevante.

Breve presentazione del relatore/formatore

Antonio Fundarò, uno dei venti finalisti italiani dell’atlante Italian Teacher Award a.s. 2019 – 2020, è dottore in “Scienze Politiche”, in “Scienze Giuridiche” e in “Scienze dell’educazione e della Comunicazione”; dottore di Ricerca in “Uomo e Ambiente”; in “Storia della Cultura e della Tecnica”; in “Frutticultura del Mediterraneo”.

È docente in convenzione di “Storia della Filosofia” nel Corso di Laurea in “Scienze e Tecniche Psicologiche” all’Università degli Studi di Palermo (dove ha insegnato, tra l’altro, “Scrittura della Lingua Italiana”), giornalista, formatore in numerosi ambiti territoriali.

È docente nelle scuole pubbliche italiane, in ruolo da 30 anni e nelle quali ha insegnato e insegna sia alla Secondaria di Secondo Grado (Discipline giuridiche ed economiche) che alla Primaria, sempre a tempo indeterminato. Collabora a riviste scientifiche italiane e straniere. Ha scritto più di 200 articoli scientifici e un centinaio di volumi.

Ha vinto, tra i tanti altri: il Premio della Cultura Unesco nel 2010; l’Oscar del Mediterraneo per la letteratura; il primo classificato del Premio Internazionale G. Bruno, per la raccolta di racconti “Oltre”.

É stato uno dei 50 migliori docenti italiani nel 2017 selezionato dal Ministero dell’istruzione.

È stato uno del 20 migliori docenti italiani, nel 2020, selezionato dal Ministero dell’Istruzione.