POSIZIONE
Via J. A. Spataro 17/A- 97100 Ragusa
ORE LAVORATIVE
8.00 - 18.00

Shop

Tecniche, metodologie e pratiche per insegnare e star bene in classe – Corso in modalità E-book

25,00

Categorie,

Descrizione

Organizzato e certificato da SO.GE.S, ente accreditato al Miur (Società del gruppo Orizzonte Scuola), in collaborazione con La casa editrice La Meridiana

Modalità di svolgimento:

Il corso è in formato e-book che potrai leggere tramite la piattaforma di Orizzonte Scuola Formazione, con test di verifica sugli apprendimenti per ogni capitolo, al termine del percorso è possibile scaricare l’attestato riconosciuto dal Ministero e valido per la formazione degli insegnanti.

Note bene:  l’e-book  è ottimizzato per la lettura su computer desktop, PC portatili, tablet in modalità schermo orizzontale, è sconsigliato l’utilizzo dello smartphone.

Titolo dell’iniziativa formativa

Tecniche, metodologie e pratiche per insegnare e star bene in classe

Formatori: Annamaria Gatti,  Annamaria Giarolo

Tipologia iniziativa formativa

  • E-book

Ambiti specifici dell’iniziativa formativa

  • Problema della valutazione individuale e di sistema
  • Inclusione scolastica e sociale
  • Gestione della classe e problematiche relazionali

Ambiti trasversali dell’iniziativa formativa

  • Didattica e metodologie
  • Metodologie e attività laboratoriali

Destinatari

Docenti scuola primaria

Obiettivi dell’iniziativa formativa

Come trasformare i punti di debolezza del fare scuola in opportunità

Programma sintetico dell’iniziativa formativa

Lettura del testo e verifica in corso di lettura/apprendimento

Anno Svolgimento 2020

Tracciamento 25 ore

Metodologie

  • E-learning

Materiali e tecnologie usati

  • Ebook

Tipologie verifiche finali

  • Questionario a risposta chiusa

Mappatura delle competenze

  • Sviluppare competenze nell’organizzazione del lavoro scolastico
  • Gestire e programmare attività didattiche  inclusive
  • Gestire la classe

Articolazione dell’iniziativa formativa

La formazione prevede lo studio individuale su materiale fornito e pubblicato dal formatore e una autoverifica in corso di lettura/studio

Introduzione al libro

Siamo due insegnanti da anni impegnate, per lavoro e per passione, nell’istituzione scolastica. In questo contesto abbiamo condiviso esperienze, difficoltà, approfondimenti e momenti di crescita, personale e professionale, nel campo dell’educazione e della didattica.
Con le competenze di pedagogista e di psicologa dell’età evolutiva, abbiamo attraversato le riforme scolastiche, constatando che molta “buona scuola”, con le sue “buone prassi” e la passione di tanti insegnanti, avevano costituito in effetti il tessuto su cui costruire i provvedimenti normativi più interessanti ed efficaci. Abbiamo anche sofferto quando la scuola è stata privata di alcune importanti occasioni di qualificazione, trovando in questi eventi motivi di maggiore impegno e ricerca, a difesa dei valori e degli obiettivi pedagogici condivisi.
Nel corso delle nostre carriere, insieme ad altri colleghi sensibili e preparati, abbiamo collaborato, con rigore, umiltà e apertura cooperativa all’ottimizzazione delle risorse per l’attuazione di progetti educativi e formativi in favore dei bambini e dei ragazzi, trasversalmente dall’infanzia alla secondaria di primo grado. Questo il fine ultimo di ogni azione, provvedimento, legge, progetto: fare della scuola uno strumento di inclusione e di valorizzazione per collaborare a costruire le donne e gli  uomini di domani, ciascuno con le proprie abilità, competenze e punti di forza nonché con
i propri sogni.
Siamo sempre partite dalla convinzione sperimentata che i punti di debolezza siano funzionali e convertibili in risorse.
Il presente lavoro vuol essere un momento positivo, un punto di “ristoro” nella vita complessa e spesso dura di chi insegna ed educa: gli insegnanti.
Vuole incrociare dubbi e sorrisi, affetti e lacerazioni che questo ruolo comporta, inevitabilmente.
Ma anche dare fondamenti di lettura del disagio e concrete indicazioni di metodologie di lavoro e di intervento.
L’intero percorso è suddiviso in dieci temi inerenti alla pratica scolastica, ognuno di essi è  affrontato attraverso tre modalità:

  • Qual è il problema?
    Qui la tematica viene evidenziata con una simpatica parte introduttiva, nella quale è possibile riconoscersi, con la successiva individuazione dei punti di forza e di debolezza del sistema.
  • Un aiuto in più
    Uno schema di sintesi di ogni singolo tema, per facilitare la comprensione e invitare all’approfondimento: si tratta di un “bigino” di facile consultazione, per un efficace inquadramento delle informazioni pedagogico-didattiche e normative, e di alcuni esempi di possibili applicazioni nel quotidiano scolastico.
  • A scuola con la maestra Laura
    Una parte narrativa che racconta come viene vissuto sul campo ogni tema, partendo dall’esperienza della maestra Laura, un personaggio di fantasia, in cui però molti insegnanti si riconosceranno e, speriamo, si arricchiscano di opportunità.
    In questo lavoro ci ha accompagnato la presenza a scuola di giovani insegnanti, motivati e ricchi di ideali, desiderosi di stare con i ragazzi, non avari di fatiche e di studio e seriamente impegnati a sperimentare e a ricercare nuove modalità a favore di un benessere che dalle pareti scolastiche possa estendersi ad un reale progetto di vita.
    A loro, e a tutti coloro che prenderanno in mano queste pagine, dedichiamo il nostro lavoro che consideriamo una piacevole, se pur molto seria, esperienza.
    È stato anche per noi un viaggio affascinante, a volte divertente, altre sicuramente più impegnativo, all’interno del sistema scolastico: ci ha guidate la convinzione che esso costituisca il cardine su cui la nostra società fonda il “prendersi cura” delle generazioni future. Quanto non è stato possibile inserire tra le pagine di questo percorso, verrà trattato, come un work in progress, nelle pagine virtuali dei social dedicati.